Le case in legno resistono al fuoco come, o probabilmente meglio, di quelle in muratura ed in cemento armato. Siete stupiti da questa affermazione?

Il legno è una materia viva che dimostra le proprie capacità anche nelle condizioni peggiori come potrebbe essere un incendio. Infatti, contrariamente a quanto siamo abituati a pensare, il legno ha una bassissima conducibilità termica ed in caso di contatto con il fuoco brucia molto lentamente e solamente nella parte superficiale. Il collasso di un edificio in legno è fortemente improbabile ma comunque avverrebbe in tempi decisamente più lunghi rispetto alle strutture costruite in calcestruzzo o acciaio. Quindi una casa in legno resiste a lungo all’attacco del fuoco e permette una evacuazione sicura dell’edificio.

Il legno è anche un ottimo isolante naturale che rende l’abitazione estremamente confortevole. Garantisce un clima piacevole con una temperatura delle pareti leggermente inferiore a quella interna dell’abitazione e con una naturale regolazione termo-igrometrica dell’ambiente.

Quando sentiamo delle tragiche conseguenze create dai terremoti in tutto il mondo, la domanda che ci viene in mente è: “La mia casa sarebbe in grado di resistere ad un sisma?

Le case in legno con il sistema “a telaio”, "Bio X-Lam" e “X-LAM”, garantiscono un’alta sicurezza sismica.

Perchè il legno è un ottimo materiale anti-sismico?

1. Il legno ha un peso specifico molto inferiore rispetto al calcestruzzo e quindi, in caso di sisma, le costruzioni in legno subirebbero una forza distruttiva del terremoto decisamente più ridotta.
2. Grazie alla resistenza meccanica tipica del legno, le costruzioni realizzate con questo materiale sono in grado di assorbire senza danni forze e sollecitazioni di notevole entità.
3. Il legno non è rigido, ma è estremamente elastico quindi è in grado di subire delle lievi deformazioni che gli consentono di assorbire meglio l’onda sismica.
4. Le costruzioni in legno non sono un unico corpo, ma sono formate da pareti e travi collegate tra loro e anche questo aspetto aumenta la deformabilità di tali costruzioni con conseguente assorbimento dell’onda sismica.
5. Utilizzando pareti a telaio, Bio X-Lam o X-LAM, la rigidità e la resistenza della struttura hanno la stessa intensità in tutta la superficie della costruzione, cosa che non avviene nelle costruzioni in calcestruzzo dove le forze sono concentrate solo in corrispondenza dei pilastri.
6. Tutto quanto detto qui sopra porta al risultato che un edificio in legno resiste al sisma e non crolla, consentendo spesso di potere riparare gli eventuali danni ed essere nuovamente abitato.
7. Naturalmente non dobbiamo dimenticare che, per sfruttare tutti i benefici del legno, sono indispensabili una corretta progettazione e una corretta costruzione in cantiere, e a questo pensa Logica Case SA

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus.

Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem.

Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis